Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito usa COOKIES per gestire il login, la navigazione, le preferenze ed altre funzioni. Tali COOKIES possono essere gestiti anche da terze parti e non dal sito in se (Es. Facebook, Google, Ecc..). Per navigare correttamente nel nostro sito, dovrai accettare la memorizzazione di tali COOKIES sul tuo dispositivo."

    Leggi i documenti e-Privacy Directive

Assistenza Domiciliare

Il servizio di assistenza domiciliare della sezione Ail di Potenza nasce il primo luglio 1997, fondamentale nel campo delle malattie del sangue e precipua nella ragion d’essere dell’associazione stessa, per le più svariate patologie del sangue, nelle diverse fasi della malattia, compresi coloro che sono sottoposti a procedure di altissima complessità gestionale, come può essere un post- trapianto, nonché un bambino.

Sono impegnati a svolgere l’assistenza domiciliare nella provincia di Potenza 2 medici e 4 infermieri specializzati. I medici sono convenzionati con l’associazione, la quale sostiene anche il costo della reperibilità degli infermieri, nonché il costo dell’auto e delle spese per raggiungere tutti i paesi della Provincia. I Pazienti, le prestazioni e località dell’assistenza domiciliare avvengono comunque sempre con il coordinamento dei sanitari della divisione di ematologia.

L’obiettivo dell’ Ail NAZIONALE è di uniformare in tutte le regioni i criteri di accessibilità ed erogazione delle cure medesime, secondo gli indirizzi organizzativi /gestionali chiari e trasparenti e standard assistenziali autorevoli e condivisi. La ripartizione degli oneri tra Ail e Azienda ospedaliera non può non evidenziare una certa uniformità nella distribuzione della tipologia degli oneri sostenuti dal SSR e dall’Ail e puntualmente:

  • per quanto riguarda i farmaci, che siano a carico del SSR è coerente con la statuizione dell’assistenza domiciliare come LEA garantito dal SSR;
  • per ciò che riguarda l’intervento dell’Ail nel sostenere prevalentemente il costo del personale, si manifesta la differenze tra SSR nel riuscire a sostenere effettivamente i costi - per accessibilità equa ( sul versante dei bisogni dei cittadini) e appropriatezza ( sul versante dei regimi di assistenza ) del LEA cure domiciliari per alte specialità.
     

Un volontario Ail:

"Si vince solo sommando le forze di tutti"

Ultimi Video

Rivivi le emozioni...

Franco Mandelli

Ho sognato un mondo senza cancro